La ragazza con l’orecchino di perla – Tracy Chevalier

20/05/2015
TITOLO: La ragazza con l'orecchino di perla

AUTORE: Tracy Chevalier

GENERE: Romanzo

VOTO: ♥♥♥♥/♥♥♥♥♥

 

Quando finisci di leggere libri come questo hai bisogno di qualche minuto di silenzio, di solitudine, per cercare di metabolizzare ciò che hai appena letto. Non capita con tutti i libri. Certi non vedi l’ora di finirli perché magari ti annoiano o perché non ti trasmettono quello che ognuno di noi cerca quando prende in mano un libro. Ma “La ragazza con l’orecchino di perla” ha suscitato in me quelle emozioni che da tempo cercavo nella lettura.

 

Scritto da Tracy Chevalier, è il romanzo da cui è stato tratto l’omonimo film con Scarlett Johansson e Colin Firth nei panni del grande maestro Vermeer. Ovviamente tutto ruota intorno alla vita di Griet, la fanciulla riprodotta sulla tela dal nome originario “Ragazza col turbante” e alle emozioni provate nello stare fianco a fianco con il grande pittore, a posare per lui e rimanere ore occhi negli occhi senza dire una parola.

In questo libro c’è tanto sentimento. Ma quel sentimento puro di una giovane donna che ancora non sa cosa vuole e cosa può chiedere dalla vita. La famiglia molto religiosa e povera non la aiuta nei momenti di confusione, o forse lo fa convincendola a sposare l’uomo che la potrebbe davvero far felice ovvero un macellaio. Una fantesca rimarrà per sempre una fantesca e difficilmente potrà vestire di pellicce e seta o indossare degli orecchini di perla. E invece lei è riuscita. Si è sporcata, si è venduta al mercenario che la voleva per sé. Ma non solo per degli orecchini di perla. Piuttosto per una sua carezza e un suo gesto gentile, che difficilmente glielo si vedeva rivolgere alla moglie, madre dei suoi undici figli.

“Lui non toglieva la mano. Le sue dita mi carezzavano il collo e passavano sulla mascella. Percorse tutto il lato del viso fino alla guancia, poi col pollice asciugò le lacrime che mi scendevano dagli occhi, quindi lo passò sul labbro inferiore. Io lo leccai e sentii un sapore di sale. Poi chiusi gli occhi e lui ritirò le dita. Quando li riaprii era tornato al cavalletto e aveva preso in mano la tavolozza.”

Se ti è piaciuta la recensione di La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier, clicca sotto e acquista subito la tua copia 😉

7 commenti

Ciao! ecco che ne penso..

EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol