Pensieri e parole
Le occasioni perdute / 06/03/2017

E poi sono i pensieri a fluttuare. Costanti. Si insinuano nella mente senza che tu possa o riesca fermarli. Loro sono là. Già di primo mattino s’inerpicano dentro come delle piccole farfalle in attesa che il loro bozzolo si schiuda. fanno fatica, ma restano aggrappati in attesa di volare via e scivolare in lunghi soliloqui della mente che solo al bocca riesce a fermare.   (Le occasioni perdute)

Lasciati andare
Le occasioni perdute / 22/11/2016

Guardavo dalla finestra e ciò che vedevo era aria. Libera. Stare chiusa qui mi rendeva nervosa ma non potevo fare altrimenti. La pioggia cadeva sul terreno come lacrime, che rigavano il viso del cielo. Nessuna scusa ormai, solo tristi ricordi affollavano la mia mente. Lasciati andare. Piangere era la mia libertà. Ora che non avevo più gambe per fuggire via. Il tempo stringeva e la mente vagava da una vacanza all’altra, da una persona a un’altra, da una vita a un’altra. Lasciati andare. Era quello che mi diceva il mio cuore. Lasciati andare. Inutile continuare a fingere che tutto fosse normale. Niente lo era. A sedici anni non hai voglia di chiudere il tuo libro per sempre. Ma questo era ciò che a breve sarebbe accaduto. Il tempo stringe. Il tempo è tiranno. Il tempo per me è finito. Lasciati andare. (da Le occasioni perdute)